Giovedì 23 Gennaio 2014

«Scuole, l’ex assessore

non ha ascoltato nessuno»

La scuola di via IV Novembre, da dove è sorta la polemica

«Risposte sconcertanti e inaccettabili: l’ex assessore Giovanni Alberti sulle scuole ha confermato l’atteggiamento di sempre e cioè l’incapacità di accettare punti di vista diversi dai suoi».

Non fa sconti Savina Marelli, capogruppo Pd: la polemica apertasi tra i rappresentanti del consiglio di istituto IV Novembre e l’ex esponente dell’amministrazione Turati su alcuni problemi organizzativi messi in luce nel plesso delle medie di via dei Vivai, ha lasciato il segno nel centrosinistra marianese. Alle critiche, però, Alberti ribatte: «La Marelli capisca che la scuola è un patrimonio di tutti, non un argomento da strumentalizzare a fini politici».

Tutto nasce dalle criticità fatte presenti dal dirigente scolastico Marinella Caglio e dai rappresentanti del consiglio d’istituto della IV Novembre al commissario prefettizio Corrado Conforto Galli nei giorni scorsi e già anticipate alcuni mesi fa in una lettera indirizzata all’ex sindaco Alessandro Turati.

«Fare il punto della situazione sull’accorpamento delle scuole a distanza di un anno e mezzo dal suo avvio – attacca la Marelli - mi sembra logico perché cerca di migliorare quello che non va. Di fronte ai problemi, però, Alberti ha accusato i docenti di cattiva organizzazione, confermando la sua mancanza di disponibilità all’ascolto».

Ma Alberti ribatte: «L’ascolto c’è stato –dichiara Alberti - perché abbiamo incontrato i referenti della scuola e, a seguito delle criticità segnalate, siamo arrivati alla conclusione che tutto nasce da problemi organizzativi».

© riproduzione riservata