«Si parcheggia tra le buche. E si paga»

«Si parcheggia tra le buche. E si paga»

Olgiate, problemi segnalati in via Vittorio Emanuele: «Ho rischiato anche di farmi male». Il sindaco: «È un’area privata ad uso pubblico, dobbiamo trovare un accordo con i proprietari».

Parcheggio a pagamento pieno di buche, protestano gli utenti. Sotto accusa lo stato d’incuria in cui versa il posteggio in via Vittorio Emanuele, adiacente all’oratorio.

Area di sosta privata a uso pubblico, regolamentata con parcometro, finita nel mirino per la pavimentazione deteriorata, costellata di buche. Ne sa qualcosa il malcapitato utente che l’altro ieri ha rischiato un infortunio, inciampando in uno di questi crateri. Ha espresso tutto il suo disappunto postando su Facebook le foto del posteggio-gruviera con tanto di commento: «È vergognoso che un parcheggio del genere sia pure a pagamento. Oggi ho rischiato un infortunio».

La denuncia via web non è rimasta isolata; diverse persone hanno condiviso l’indignazione, fra cui il consigliere di minoranza Igor Castelli, da sempre tra i più contrari all’introduzione della sosta a pagamento e, tanto più, in situazioni come quelle del parcheggio in questione.

1 Il parcheggio di via Vittorio Emanuele, vicino all’oratorio2 Alcune delle buche: il parcheggio ne è pieno

1 Il parcheggio di via Vittorio Emanuele, vicino all’oratorio2 Alcune delle buche: il parcheggio ne è pieno

«Siamo al paradosso – premette Castelli – Si paga per posteggiare in un parcheggio dove si rischia di farsi male; questa situazione grida vendetta. Si paga per un servizio, il parcheggio appunto, e ci si ritrova con un’area di sosta che è in una condizione non soltanto indecorosa, ma addirittura pericolosa».

Il sindaco Maria Rita Livio ha spiegato di essere a conoscenza della situazione: «È un’area privata ad uso pubblico, dobbiamo trovare un accordo con i proprietari».


© RIPRODUZIONE RISERVATA