Si rompe il tornio
Imprenditore ferito

L’infortunio ieri mattina a Galbiate, la vittima è Bruno Tentori L’uomo, 35 anni, trasferito in elicottero all’ospedale di Varese

Si rompe il tornio Imprenditore ferito
Le forze dell’ordine ieri mattina sul luogo dell’infortunio, a Galbiate

L’improvvisa rottura della cinghia di un macchinario ha causato l’infortunio sul lavoro subito ieri mattina da Bruno Tentori, 35 anni di Galbiate, sposato e padre di due figli. L’incidente è avvenuto, pochi minuti dopo le 11, mentre si trovava all’interno dell’azienda di famiglia, la Tentori Torneria di via Bergamo a Galbiate. Secondo quanto ricostruito dai Vigili del Fuoco del Comando di Lecco, intervenuti sul posto per mettere in sicurezza il macchinario, la rottura della cinghia avrebbe provocato la caduta di una piastra del macchinario che ha colpito il giovane al ginocchio sinistro. A prestargli le prime cure sono stati i sanitari del 118 e della Croce Rossa di Galbiate.

Durante tutte le operazioni di soccorso, Bruno Tentori, assistito anche dai familiari presenti in azienda al momento dell’incidente, non ha mai perso conoscenza. Le operazioni di soccorso, inizialmente sono state rallentate dal fatto che un gregge di pecore, di passaggio da Galbiate in direzione Villa Vergano, ha bloccato per alcuni minuti i Vigili del Fuoco, proprio poche centinaia di metri prima dell’arrivo in azienda. Fortunatamente ambulanza e automedica del 118 sono riusciti ad arrivare senza inconvenienti. Vista la tipologia di trauma e la riorganizzazione dei presidi ospedalieri lombardi dovuta all’emergenza Covid, si è optato per il trasferimento, con l’elisoccorso giunto dalla base di Villa Guardia di Como, all’ospedale Il Circolo di Varese, dove è stato trasportato in codice giallo. Spetterà ora ai tecnici dell’Ats della Brianza, a cui è in capo l’attività ispettiva nel caso di incidenti sul lavoro, confermare l’esatta dinamica di quanto accaduto e accertare le motivazioni che hanno portato alla rottura del macchinario. In azienda sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Merate, con il supporto di una pattuglia della polizia locale di Galbiate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True