Silvia, 18 anni, va aiutata  perchè non chiede niente
1La festa per raccogliere fondi

Silvia, 18 anni, va aiutata

perchè non chiede niente

La giovane malata: «Sorridete la vita è bella». In 1500 alla due giorni di festa a Bulgarograsso . La famiglia: casa con le scale, ogni aiuto è accetto

«Sorridete sempre alla vita e affrontate le difficoltà con serenità».

Alla gara di solidarietà organizzata per lei, Silvia Di Mina – 18 anni, residente a Casnate con Bernate - ha commosso tutti. Silvia è affetta da artrogriposi multipla grave, una condizione clinica caratterizzata da rigidità articolare.

Per l’aggravarsi della malattia, lo scorso 31 marzo, le è stato amputato l’arto destro fino al polpaccio. Ma Silvia non chiede niente aiuta gli altri a sopportare il dolore per la sua malattia.

Servono soldi per le cure mediche, per una protesi che non la faccia soffrire nei suoi 18 anni, servirebbe una casa senza barriere architettoniche.

Vivono in cinque in 60 metri quadrati in una casa Aler con le scale. Sta per nascere un’associazione per aiutarli. ma Silvia non chiede niente e giù solo per questo andrebbe aiutata da tutti. Tante piccole offerte possono regalarle una casa senza scale e una protesi per tornare a camminare.

Ampio servizio su La Provincia in edicola mercoledì 15 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA