Martedì 25 Febbraio 2014

Sondrio, tragico scontro

Due morti e sei feriti gravi

Due persone decedute e altre sei ferite. Il bilancio dell’ultimo incidente sulla tangenziale di Sondrio è pesantissimo.

A perdere la vita un uomo di 35 anni di Poggiridenti, Claudio Ascolari, e una donna di cittadinanza marocchina del ’54, Najia Sekkaoui.

L’incidente si è verificato pochi minuti prima delle 16 e ha coinvolto tre auto: la Ford Fiesta sulla quale viaggiavano le due vittime e altre due persone, una Volkswagen Passat station wagon e una Renault Scenic. La Fiesta era diretta verso la Bassa Valle, la Passat e la Scenic procedevano nella direzione opposta.

Sembra, anche dal primo esame dei rilievi, che nessuno stesse guidando a velocità particolarmente sostenuta. Ma quando, come in questo caso, lo scontro è frontale, non è necessario andare velocissimi perché l’impatto sia comunque tremendo.

Per le due persone decedute non c’è stato scampo: morte entrambe sul colpo. Tutto è successo tra lo svincolo per via Vanoni e la Sassella, in corrispondenza con la passerella sull’Adda che unisce i sentieri sulle due rive del fiume.

Il primo impatto è avvenuto tra la Fiesta e la Passat. Alle spalle di quest’ultima arrivava la Scenic, che non ha potuto evitare a sua volta di finire addosso alle altre due auto. Sembra sia stata la Fiesta, guidata da Ascolari, a sbandare e a invadere la corsia opposta.

Le operazioni di soccorso hanno richiesto oltre due ore.

Sondrio

© riproduzione riservata