Studenti ingaggiati come guide turistiche  Expo a tutto campo
L’esposizione universale impegnerà scuole e studenti erbesi

Studenti ingaggiati come guide turistiche

Expo a tutto campo

Piena collaborazione tra Comune e scuole per proporre appuntamenti di rilievo a Erba. Il gemellaggio con francesi e tedeschi

I ragazzi di Erba scendono in campo per Expo.

Dagli studenti delle elementari a quelli delle superiori, i giovani si preparano ad animare la città in vista dell’esposizione milanese che verrà inaugurata il primo maggio. Tra vetrine dei negozi, degustazioni gastronomiche e percorsi guidati, l’apporto delle scuole erbesi sarà fondamentale.

«Expo è prima di tutto cultura - osserva l’assessore all’istruzione Franco Brusadelli - e coinvolgere tutti gli alunni erbesi è il minimo che si possa fare. Da parte di tutti i dirigenti scolastici abbiamo riscontrato grande interesse».

Quando si parla di Expo gli studenti sono molto ferrati. «Tanto alle elementari quanto alle medie - conferma Carlo Calvi, preside dell’istituto comprensivo Puecher - nelle classi si parla quotidianamente dell’esposizione universale. Alcune classi del nostro istituto andranno anche in visita ai padiglioni. Quello che cerchiamo di fare è approfondire i temi al centro della manifestazione: lo faremo anche con un concorso - realizzato in collaborazione con l’associazione dei commercianti e Agrinatura - intitolato “La natura nelle sue diverse forme in Expo 2015”».

L’idea è della commerciante e consigliera comunale Luisella Ciceri. «Dal primo al 3 maggio Lariofiere ospiterà la mostra enogastronomica Agrinatura, mentre nella città di Erba si terrà la festa del gemellaggio con gli amici francesi e tedeschi. Abbiamo chiesto allora a tutti i bambini delle elementari di interpretare i temi di Expo con disegni che verranno esposti sulle vetrine di tutti i negozi, per ravvivare le vie del centro».

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di SABATO 7 marzo 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA