Sulle piste da sci una Pasqua strepitosa
Sondrio, traffico in tangenziale (Foto by Luca Gianatti)

Sulle piste da sci una Pasqua strepitosa

Un sabato eccezionale in Valle, domenica invece a causa del meteo incerto è ripartito l’esodo verso casa.

Una Pasqua così, sulle piste, non si era mai vista, con frotte di sciatori decisi a riprendersi i propri spazi. Alla fine, il vero “bingo”, si è consumato nella giornata di sabato, eccezionale dal punto di vista meteorologico, con perfetta tenuta del manto nevoso ovunque, da Livigno, a Madesimo, passando per Bormio, Valfurva, Aprica, Valmalenco e Valgerola. Tant’è che, quasi tutti gli impiantisti, segnalano quella di sabato 26 marzo, come giornata record di stagione per presenze.

In Valle Spluga , sabato 7200 sciatori sul comprensorio, cifra che rappresenta il record stagionale. A Pasqua 4500 presenze e a Pasquetta 2200. Pescegallo segnala 900 sciatori nella giornata di sabato, la Valmalenco 5800. Bene, benissimo anche ad Aprica. Ecco i numeri in Alta Valtellina 7mila solo su Bormio, 13mila presenze in tutto sull’Alta Valle e 8mila su Livigno, giornata di “cambio” dei flussi settimanali. A Pasqua, invece, 11mila gli sciatori su Bormio, Valfurva e Valdidentro, e 10mila su Livigno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA