Mercoledì 02 Luglio 2014

Sulle vette di Pantani

con il fegato trapiantato

Enrico Dell’Acqua durante la Maratona delle Dolomiti che affronterà per la decima volta

Il modo giusto per affrontare le sfide, anche le più difficili, è procedere sempre secondo il passo del cuore. Il che, per Enrico Dell’Acqua, è qualcosa di più di un fatto sentimentale. Nel suo caso, è letterale.

E negli anni, docile a questa regola ma ostinato sui pedali, ha macinato migliaia e migliaia di chilometri. La prossima impresa comincia domani, con la partenza per prendere parte per la decima volta alla Maratona delle Dolomiti.

Ampio servizio su LA PROVINCIA di MERCOLEDÌ 2 luglio 2014

© riproduzione riservata