Svizzera, precipita aereo d’epoca  Tutti morti i venti occupanti (video)
Uno Juncker Ju-52

Svizzera, precipita aereo d’epoca

Tutti morti i venti occupanti (video)

Era partito da Locarno, la tragedia sul Piz Signas nei Grigioni

Un aereo d’epoca, che offriva giri turistici sulle Alpi, è precipitato ieri pomeriggio sul Piz Segnas, all’altezza del resort Flims, in Svizzera, Canton Grigioni, al confine con il canton Glarona.

Tutte morte le 20 persone a bordo, 17 turisti e 3 membri dell’equipaggio. Secondo i media svizzeri, i passeggeri erano di una comitiva svizzero-tedesca, senza bambini, ospiti per due giorni della Svizzera Italiana

Il velivolo apparteneva alla compagnia svizzera Ju-Air ed era stato fabbricato tra il 1921 e il 1952. Volava a una quota di 2.540 metri ed era decollato dall’aeroporto di Locarno Magadino (Canton Ticino) per Dubendorf, nel cantone di Zurigo.

«Siamo tutti scioccati, è stata una giornata nera per il volo svizzero». A commentare all’ANSA la sciagura aerea che ha causato la morte di tutti gli occupanti di un aereo turistico, precipitato nel Cantone dei Grigioni, in Svizzera, è Paride Paglia ’Capo campò (una sorta di direttore di volo, ndr) dell’Aeroporto cantonale di Locarno, da dove ieri è partito il Juncker Ju-52 che poi è precipitato sul Piz Segnas.

https://www.laprovinciadicomo.it/videos/video/laereo-precipitato-in-svizzera_1037896_44/

«Prima il volo da turismo dove ha trovato la morte un’intera famiglia, poi la tragedia dell’aereo turistico - ha detto affranto - che giornata nera. Ora attendiamo gli esiti degli accertamenti tecnici e d’inchiesta. Posso solo dire che certi aerei storici possono essere in perfette condizioni come qualunque altro velivolo, e che la Ju Air operava da tempo ed era considerata dai piloti una società seria». «Ieri ho visto i passeggeri imbarcare - ha ricordato - Sono partiti dopo le 16, in direzione dell’aeroporto di Dubeldorf con rotta Sud-Nord attraverso le Alpi. Qui per i voli interni non serve un piano di volo. Purtroppo non sono mai arrivati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA