Martedì 01 Aprile 2008

TIBET: PECHINO 2008, HUMAN RIGHTS WATCH CRITICA SILENZIO CIO - (RIPETIZIONE DA ALTRA CATEGORIA)

GINEVRA, 1 APR - L'organizzazione umanitaria Human Rights Watch ha criticato oggi il silenzio del Comitato olimpico internazionale (Cio) sulle violazioni di diritti umani commessi in Cina. «Il rifiuto del Cio di dissociarsi dagli abusi direttamente legati ai Giochi Olimpici in programma a Pechino mina i diritti umani in Cina e si fa beffa dello spirito e della lettera della Carta Olimpica», afferma Hrw in un comunicato reso noto oggi a Ginevra. Per Hrw «la domanda da porsi non è di sapere se il Cio è un'organizzazione per i diritti umani, ma se il movimento olimpico rispetta i diritti dell'uomo. Se tale è il caso, rimanere silenziosi mentre si intensifica la repressione in Cina non è accettabile», afferma il comunicato. Hrw, che ha scritto una lettera al presidente della Commissione etica del Cio, denuncia tra l'altro il caso di Hu Jia e Yang Chunlin, due attivisti che hanno criticato i Giochi di Pechino e sono stati imprigionati.

XBV

© riproduzione riservata

Tags