Lunedì 25 Novembre 2013

Tre colpi di pistola in strada

Consulente gambizzato

Il luogo dove si è verificato l’attentato
(Foto by Foto Paolo Colzani)

Probabilmente Fabio Premi, consulente contabile di 51 anni originario di Erba, si è accorto di essere in pericolo. E per questo ha allungato il passo, giungendo persino a correre, cercando la salvezza in un’edicola.

Ma non c’è stato nulla da fare. Implacabile, il suo aggressore lo ha raggiunto e gli ha sparato addosso tre colpi di pistola calibro nove che hanno raggiunto Premi alla gamba destra. Poi è fuggito a bordo di una moto di grossa cilindrata.

L’agguato è avvenuto stamattina, alle 7.45 in piazza Cabiati, a Seregno.

Misterioso, per ora, il movente. Anche se gli inquirenti non escludono che possa essere legato al passato professionale del consulente , piuttosto turbolento.

Chiunque fosse il motociclista, è chiaro che conosceva molto bene le abitudini del suo obiettivo.

Come quasi tutte le mattine, Fabio Premi aveva accompagnato a scuola il figlio più piccolo, che ha 15 anni. Quindi a bordo del suo Suv aveva raggiunto l’edicola all’angolo tra via Vivaldi e piazza Cabiati (nel quartiere del Lazzaretto) per acquistare il giornale.

L’attentatore con il volto nascosto dal casco era già lì: aspettava la sua preda. Quando Premi si è accorto di lui e ha tentato di fuggire, lo ha raggiunto in un attimo e gli ha sparato. Quindi è fuggito.

Trasportato all’ospedale San Gerardo di Monza, il ferito non è in gravi condizioni.

© riproduzione riservata