Tremezzina inaugura Via Monzino
Villa Balbianello riapre il 17 marzo

La cerimonia con il sindaco Mauro Guerra, la nipote dell’esploratore e lo stato maggiore del Fondo Ambiente Italiano al quale Monzino ha donato la splendida dimora

Tremezzina inaugura Via Monzino Villa Balbianello riapre il 17 marzo
L’omaggio sulla tomba di Guido Monzino, sepolto a Villa Balbianello
(Foto di Selva)

Da oggi, venerdì 2 marzo, la strada che porta a Villa Balbianello porta il nome di “Via Guido Monzino”. La cerimonia di intitolazione da parte del comune di Tremezzina si è svolta in mattinata anniversario della nascita di Monzino, ultimo proprietario della villa che, alla sua morte nel 1988, ha donato la storica dimora al Fai – Fondo Ambiente Italiano. Villa Balbianello - che anche la scorsa stagione è stato il Bene del FAI più visitato l’Italia - riaprirà il 17 marzo. Alla cerimonia erano presenti il sindaco di Tremezzina Mauro Guerra, Giuliano Francesco Galli, area manager Fai Lombardia Prealpina; Marco Di Luccio, responsabile Beni Fai Italia; Andrea Rurale, presidente Fai Lombardia; Orsina Baroldi, nipote del conte Monzino; Rinaldo Carrel, guida alpina del Cervino; Maurizio Allione, ex segretario di Monzino; Rita Ajmone Cat, autrice del libro “Guido Monzino, l’ultimo signore di Balbianello e le sue ventuno spedizioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA