Tremezzina, un tesoro nel borsone

Ventenne denunciato per ricettazione

I carabinieri cercano un telefonino e trovano anche macchine fotografiche, orologi, banconote, preziosi e bigiotteria di incerta provenienza. Chi ha subito furti si rechi al comando carabinieri di Tremezzina per il riconoscimento degli oggetti di proprietà

Tremezzina, un tesoro nel borsone Ventenne denunciato per ricettazione
Gli oggetti recuperati nella casa del giovane
(Foto di REDAZIONE LA PROVINCIA)

Cercano un telefono cellulare, e trovano un tesoro. La perquisizione ordinata dalla procura della Repubblica di Como nella casa di un giovane di 25 anni di Tremezzina, ha dato ben altro esito rispetto al telefono cellulare che i carabinieri di Tremezzina e Menaggio andavano cercando. Da un borsone sono infatti spuntati tre telefoni cellulari, tre macchine fotografiche , quattro orologi, un tablet, sette banconote straniere, una cinquantina di monete italiane da 50 lire, tre paia di occhiali da sole, preziosi e bigiotteria varia, e un cannocchiale professionale. Un paio di occhiali è già stato restituito al legittimo proprietario che aveva subito un furto notturno. Tutti gli altri oggetti sono ritenuti di dubbia provenienza e per questo sequestrati dai carabinieri di Tremezzina che invitano gli eventuali derubati a presentarsi in caserma per il riconoscimento e la restituzione. Durante la perquisizione sono stati sequestrati anche 0,7 grammi di eroina. Il giovane è stato segnalato alla Prefettura per la droga, e denunciato per ricettazione per gli oggetti di dubbia provenienza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}