Sabato 31 Maggio 2014

Troppo caos al centro sportivo

Esposto dei residenti per le feste

Sosta selvaggia fuori dal centro sportivo di via delle Ginestre

Residenti di via delle Ginestre sul piede di guerra contro la “movida” del confinante centro sportivo dove, da lunedì, prenderà il via una serie di serate con eventi all’aperto che durerà tutta l’estate.

È stato consegnato al Prefetto di Como e all’Arpa un esposto per denunciare i timori sui potenziali disagi che circa 200 persone, residenti nella strada confinante con la struttura sportiva di proprietà comunale, potrebbero avere nelle prossime settimane.

Il documento, inoltrato per conoscenza anche al sindaco Daniele Colombo, è stato sottoscritto da 37 persone che rappresentano la maggior parte dei capifamiglia della zona, referenti che il primo cittadino ha incontrato proprio nei giorni scorsi in Comune rassicurandoli «sulla massima attenzione perché le regole vengano rispettate».

«Il problema nasce dalla scorsa estate – spiega la Ruiu – quando, in occasione di queste serate, ci sono stati problemi di musica a tutto volume ben oltre la mezzanotte consentita».

Oltre al problema dei rumori e dell’assiduità degli appuntamenti, i residenti temono anche per la questione della viabilità: «Via delle Ginestre è una strada a fondo cieco e quando ci sono questi eventi, siamo anche vittime della sosta selvaggia: le auto vengono piazzate ovunque, anche davanti ai cancelli di casa e ci impediscono di uscire».

© riproduzione riservata