Martedì 16 Luglio 2013

Truffa specchietto in Brianza

Arrestati due nomadi

Un tentativo di truffa dello specchietto

Sono finiti in manette con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e tentata estorsione. I carabinieri di Vimercate hanno arrestato lunedì sera dopo le 20 due nomadi pregiudicati di 43 e 32 anni, entrambi originari del siracusano. I due erano specializzati nella cosiddetta “truffa dello specchietto” e in mattinata, mentre erano già sorvegliati dalle forze dell’ordine, si erano fatti consegnare 350 euro da un 85enne del posto che era stato vittima di un finto incidente il giorno prima. Successivamente i truffatori hanno chiesto all’uomo altri 600 euro per ulteriori danni alla loro auto, garantendo che non avrebbero avvisato l’assicurazione per denunciare il sinistro, evitando così la revoca della patente all’anziano. Dopo la nuova consegna del denaro i due sono stati bloccati dai carabinieri al termine di un breve inseguimento e di una colluttazione. I due truffatori sono stati portati nella camera di sicurezza della caserma di Vimercate e sono in attesa del rito per direttissima.

© riproduzione riservata