Giovedì 22 Agosto 2013

Ubriachi dopo la discoteca

Dormono in auto con il cuscino

Controlli con l’etilometro

Ancora controlli anti strage nel fine settimana a Bellagio, dove i carabinieri hanno fermato, identificato e sottoposto ad alcol test decine di giovani e meno giovani reduci da serate in zona.

Il più indisciplinato rimane il bellagino di 47 anni sottoposto a etilometro la scorsa settimana. L’uomo era risultato positivo per 2,87 grammi di alcol per litro di sangue, vale a dire più di cinque volte oltre la soglia massima consentita che - lo ricordiamo - la legge fissa a quota 0.5.

Oltre alla denuncia a piede libero, ha subito anche la confisca dell’auto su cui viaggiava, una Toyota Yaris che finirà irrimediabilmente all’asta.

Meno gravi le sanzioni nei confronti di un ragazzo e una ragazza, 30 anni lui, 23 lei, sorpresi con tassi alcolemici compresi tra lo 0.5 e lo 0.8. Guai anche per un 27enne di Valbrona, fermato tra sabato e domenica al volante di una Golf con un tasso di 1,18 grammi di alcol, e per un turista tedesco di 49 anni, che guidava la sua Bmw x6 con un tasso pari a 1,49.

Le notizie positive arrivano comunque da un risultato che dà complessivamente conto di un ridimensionamento del fenomeno. A Bellagio diminuisce il numero degli automobilisti che, ubriachi, si mettono al volante.

Al comando dell’Arma si è preso atto del fatto che sempre più giovani si organizzino per raggiungere discoteche e locali pubblici a bordo di pulmini presi a noleggio o che, addirittura, scelgano di trascorrere il resto della notte a riposare in auto. Molti di loro si organizzano addirittura con cuscini per riposare.

Dopo alcune ore, riassorbita la “sbornia” e scongiurato il rischio di essere sanzionato, si rimettono al volante lungo la via di casa, sobri e, per fortuna, più riposati.

I controlli anti strage proseguiranno anche nei prossimi fine settimana.n

© riproduzione riservata