Un corso di autodifesa per sole donne  Dopo l’aggressione si iscrivono in 24
La stazione di Cadorag, la vittima del tentativo di scippo era appena scesa dal treno

Un corso di autodifesa per sole donne

Dopo l’aggressione si iscrivono in 24

L’iniziativa partita ieri è promossa dal Comune di Cadorago

con la polizia locale e i volontari della Guardia nazionale

Un corso di autodifesa appositamente pensato per le donne. L’idea, partita dopo l’aggressione di una ragazza per rapinarla della borsetta, piace: tanto che la prima edizione partita ieri sera ha raccolto ventiquattro iscritte.

Il Comune, in collaborazione con la polizia locale e il gruppo Guardia nazionale lombarda, in sostanza ha voluto dare la possibilità a tutte le donne di partecipare gratuitamente a un corso base di difesa personale, dedicato specificamente alle situazioni di pericolo che possono capitare nella vita di tutti i giorni.

Istruttori qualificati, provenienti dalle forze dell’ordine e esperti di sicurezza urbana, insegneranno a riconoscere e a distinguere le situazioni di pericolo, i rischi e le insidie che una donna può incontrare in diversi ambienti, come prevenirli e come difendersi.

Saranno quindi presentate le principali tecniche antiviolenza, antiaggressione e antirapina. L’obietto è in sostanza quello di sviluppare la consapevolezza di quelle che possono essere le proprie capacità di reazione e prevenzione dei rischi.

Il corso è numero chiuso, le iscrizioni in esubero saranno inserite nelle successive edizioni dell’attività, che sarà riproposta anche in seguito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA