Domenica 24 Agosto 2014

Un ponte musicale con l’Iran
Da Teheran per studiare arpa

1Fattaneh Shahin, al centro con il velo nero, attorniata dalle due allieve grandi con il velo rosso e le bambine, con il vestito rosso la professoressa Roberta Alessandrini2 Ancora l’insegnante iraniana fra due arpe

Il paese collegato dall’arpa all’Iran, un ponte musicale verso una realtà complessa, culturalmente e politicamente del tutto diversa.

La nuova iniziativa culturale della biblioteca, promossa con l’Accademia Europea di Musica di Erba, vedrà da lunedì fino al 2 settembre lo svolgersi della masterclass di arpa. La sede della biblioteca ospiterà le lezioni tenute da Roberta Alessandrini, docente d’arpa al Conservatorio di Trento. La particolarità di questo corso è che gli allievi saranno 11 ragazze e bambine iraniane, provenienti da Teheran, più due allievi che vengono da Bressanone e da Trento.

Si tratta di bambine tra gli 8 e i 13 anni e di ragazze di circa 20 anni, tutte con la passione per uno strumento maestoso e particolare: l’arpa.

© riproduzione riservata