Venerdì 01 Agosto 2008

Via alle consegne ecologiche
Test per 90 negozi del centro

Il 2009 partirà con la rivoluzione della consegna delle merci in centro storico. Ieri mattina il sindaco Stefano Bruni e l’assessore alla Viabilità Fulvio Caradonna hanno incontrato i vertici della società pubblica di Padova, Cityporto, incaricata di eseguire uno studio di fattibilità per studiare il trasporto in città murata utilizzando mezzi ecologici. «Lo studio è pronto, è serio, concreto e dimostra nero su bianco che a Como l’operazione è più che fattibile - spiega Caradonna - ora a settembre partirà l’iter per la condivisione degli obiettivi specifici e l’identificazione del soggetto che si occuperà della gestione».

Si partirà con una sperimentazione nel primo semestre del 2009 che consiste nel trasporto con due mezzi ibridi ecologici (elettrico e carburante) ben 90 delle 211 consegne al giorno effettuate dagli operatori che hanno detto di aderire al progetto. «In tutto l- hanno spiegato dall’amministrazione comunale - la media delle consegne è di 346 e lo studio è stato effettuato su un tempo di 5 anni». Da luglio i mezzi passeranno a tre per un totale di 27mila consegne l’anno. Nel 2010 si salirà a 4 mezzi operativi (43mila consegne), nel terzo anno a 5 (54mila consegne) e nel quinto anno a 6 (65mila consegne).
Nella zona di Como sud, vicino all’autostrada, verrà predisposto un magazzino di stoccaggio e sarà da lì che partiranno i mezzi alla volta del centro storico. Tutto il sistema sarà automatizzato con palmari e programma automatico che catalogherà la merce da consegnare e traccerà gli itinerari così da risparmiare tempo e chilometri.

a.cavalcanti

© riproduzione riservata