Domenica 25 Maggio 2014

Writer, un altro raid a Cantù

«Adesso solo parchi custoditi»

Scritte in via Murazzo
(Foto by Bartesaghi)

Il degrado corre su un piano inclinato: una volta partito non si ferma più. E il censimento delle scritte sui muri dei palazzi cittadini ogni giorno cresce di numero.

Non solo, la presenza notturna di persone all’interno del parco di Villa Calvi o dell’Argenti non si ferma e, alla luce del giorno, si mostra inequivocabile. Tanto che il sindaco lancia la proposta per il prossimo futuro: parchi con custodia di giorno e resi non accessibili la notte.

E poi, occorre trovare il modo per rimettere in funzione le telecamere del sistema di videosorveglianza per identificare i colpevoli e rintracciarli.

Lo spettacolo davanti agli occhi dei cittadini peggiora di giorni in giorno. Via Carcano è ormai un unico susseguirsi di scarabocchi e disegni d’ogni tipo e dimensione.

© riproduzione riservata