Lunedì 16 Marzo 2009

Bollette luce, l'Enel lancia
la tariffa "tutto compreso"

Bollette come magliette: Enel lancia una nuova offerta per chi sceglie il mercato libero, 'Energia tutto compresò, disponibile in 'taglià Small, Medium e Large. Questa offerta- presentata oggi alla sede Enel di Roma ma da ieri già nelle tv con uno spot dedicato- prevede un prezzo fisso e invariabile per due anni, comprensivo di tutte le voci della bolletta, escluse le sole imposte.
L'offerta, rivolta principalmente, ma non solo, alle famiglie con contratto da 3 kW per la propria abitazione, cioè circa l'80% del mercato domestico, si presenta come detto in tre 'tagliè. La Small prevede un pacchetto di 100 kWh mensili, con un prezzo fisso per due anni di 12 euro al mese, escluse le imposte. Con la Medium per un pacchetto di 225 kWh mensili, si pagano 28 euro al mese, escluse le imposte, sempre prezzo fisso per due anni. Con la Large per 300 kWh mensili si pagano 44 euro al mese escluse le imposte e a prezzo bloccato per due anni.
I risparmi vanno- secondo simulazioni- da 29 euro (con la Small) a 56 euro (con la Large), passando dai 63 euro della Medium che possono salire a 89 euro con i punti Enelpremia.
Restando nei limiti del consumo scelto previsti dalla taglia, ´ogni tre mesi si riceverà una bolletta che rispecchierà esattamente l'importo scelto, al di là delle imposte- precisa Enel- ma anche nell'eventualità che si superi la soglia, la maggiorazione di costo per i chilowattora eccedenti sarà anch'essa comprensiva di ogni onere, tasse escluse.

Scegliere la taglia, sostengono da Enel, è semplice: collegandosi al sito www.enelenergia.it, i clienti potranno individuare quella più adatta alle proprie esigenze. Già, si sceglie una "taglia" di consumi e si paga un prezzo fisso: ma se si supera la quota? Nel caso dell'offerta Small (12 euro/mese per 100 kWh/mese) se si "sfora" si pagano 24 centesimi di euro a kiloWattora eccedente; nel caso della Medium (28 euro/mese per 225 kWh/mese) per l'eccedente si pagano 28 centesimi di euro per kWh eccedente; per la Large (44 euro/mese per 300 kWh/mese), se si sfora si paga l'elettricità eccedente la taglia 32 centesimi di euro al kWh). Come spiega Simone Lo Nostro, responsabile Marketing e Supply della divisione Mercato di Enel, "il sovraconsumo si calcola su base mensile, senza recupero nel corso dell'anno, ma non si tratta di un 'sovraprezzò, ma di un prezzo diverso". Inoltre, aggiunge, conviene scalare di taglia verso l'alto quando si dovesse eccedere del 50% il consumo stabilito. Il cambio di taglia, senza costi aggiuntivi, è possibile una volta l'anno. Rimanendo nei limiti di consumo previsti dalla taglia scelta, ogni tre mesi si riceve una bolletta che rispecchia esattamente l'importo scelto, al di là delle imposte, "ma anche nell'eventualità in cui si superi la soglia- precisa Enel- la maggiorazione di costo per i kilowattora eccedenti sarà anch'essa comprensiva di ogni onere, tasse escluse". Insomma, "mai più sorprese, quindi, per i clienti di 'Energia tutto compresò".

s.casiraghi

© riproduzione riservata

Tags