Agrinatura batte il record  Superati i 32mila visitatori
Le pecore brianzole protagoniste (Foto by Stefano Bartesaghi)

Agrinatura batte il record

Superati i 32mila visitatori

Lariofiere: «Felici del risultato e dell’entusiasmo che si è respirato. Insieme a Expo»

Il record è raggiunto: superata la soglia dei 32mila visitatori ad Agrinatura. Una crescita del 10%, numeri che premiano la rassegna giunta ieri alla quattordicesima edizione a Lariofiere.

Ma se le statistiche sono una risposta capace di dare la carica, c’è qualcosa che conta ancora di più. «È l’entusiasmo - afferma il presidente del poòoGiovanni Ciceri - ciò che rimane di questa fiera. Di chi ha partecipato e di chi ci ha visitato».

Primato assoluto al primo giorno, quel primo maggio che poteva spaventare un po’, sia per il ponte sia per la partenza insieme a Expo. Quest’ultima si è rivelata però una ulteriore benedizione: tanto più che saggiamente a Lariofiere si è deciso di agganciare la trasmissione in diretta degli eventi principali. E vederli insieme, in una rassegna ormai amata dalla popolazione ben oltre i confini delle due province, ha rafforzato le presenze in maniera ancora più massiccia.

L’anticipazione dell’en plein era offerta dai parcheggi: riempiti quelli a ridosso della struttura espositiva, come pure l’ampia area oltre viale Resegone. Il ponte che unisce quest’ultimo posteggio all’accesso della fiera, era un viavai di persone. E ogni angolo di terreno veniva occupato per arrivare alla rassegna ieri pomeriggio.

Un viaggio che davvero diventava una sorta di Expo: perché c’erano le altre regioni e anche un tocco di internazionalità. Dall’Australia della permacoltura (cara al direttore Silvio Oldani, sempre attento alle nuove tendenze) alla delegazione di Fellbach con cui si è instaurato il solido rapporto.

OGGI DUE PAGINE SUL GIORNALE CON STORIE E CURIOSITÀ


© RIPRODUZIONE RISERVATA