Albisetti, asta deserta  E la speranza va in fumo

Albisetti, asta deserta

E la speranza va in fumo

Ieri nessuno ha fatto formale proposta per rilevare la storica azienda tessile. Doccia fredda su 60 lavoratori

Asta deserta e l’Albisetti di Vertemate non riparte. Una doccia fredda per 60 lavoratori.

Fino all’ultimo si era sperato che, anche sul fil di lana, qualcuno volesse rilevarla. Una speranza andata in fumo ieri mattina, quando alla curatrice Giulia Pusterla non è rimasto che prendere atto della più dura delle verità: al di là delle precedenti manifestazioni d’interesse, nessuno ha avanzato alcuna formale proposta d’affitto, anche parziale, dell’azienda fallita nel corso del mese di dicembre.

Ormai, dunque, c’è ben poco da attendersi da eventuali nuovi interessamenti. Eccezion fatta per l’acquisizione a pezzi di quelli che erano gli asset aziendali, «è impensabile» - dice la stessa Pusterla - che l’attività possa in qualche modo ripartire. La procedura non potrà che portare alla vendita pezzo per pezzo di quel che rimane, senza un piano strategico complessivo che consenta di portare avanti, almeno in parte, la produzione così com’era invece stata fino al mese scorso.

I DETTAGLI SUL GIORNALE DI OGGI


© RIPRODUZIONE RISERVATA