Sabato 14 Giugno 2014

Alla Ratti operai e creativi

insieme all’Atelier-laboratorio

il Gruppo Ratti in collaborazione con la Fondazione Antonio Ratti firmano l’atelier

Tecnici con buone mani che conoscono i segreti della stampa e del disegno incontrano l’arte contemporanea.

Segna una svolta nella formazione aziendale il workshop organizzato dal gruppo Ratti in collaborazione con la Fondazione Antonio Ratti, una full immersion di quattro giorni (20-21giugno e 27-28 giugno). Un’iniziativa lungimirante come il progetto “Looking for designer” lanciato da Marzotto-Ratti che apre le porte a giovani talenti europei.

La consapevolezza di andare oltre le aspettative della clientela, sempre più esigente in termini di fantasia e qualità, impone anche alle aziende leader del distretto di dare un’anima nuova a un passato glorioso, di correre verso strade inesplorate tutte da inventare.

Da qui l’idea del gruppo di Guanzate di creare un atelier-laboratorio dove operai, creativi e artisti possano incontrarsi, lavorare insieme e sommare le loro esperienze in un concetto nuovo di crescita personale e collettiva.

Il workshop coinvolgerà una ventina di dipendenti. Come docenti sono stati selezionati nomi, ormai affermati, usciti dal Corso Superiore di Arte Visiva della Fondazione Ratti. Il primo incontro sarà curato da Flavio Favelli, la cui ricerca sintetizza innovazione e tradizione, recuperando la creatività artigianale dell’operare artistico. Le sue opere sono esposte in numerose gallerie.

Sempre nell’ottica di soddisfare i mutevoli bisogni del mercato con qualcosa di fresco, il gruppo Marzotto al quale fa capo Ratti cerca 10 giovani designers provenienti da ogni parte d’Europa. Dopo un percorso iniziale di stage e formazione per acquisire le competenze specifiche del mondo fashion-textile saranno inseriti negli uffici stile delle aziende del gruppo e collaboreranno con i product manager per implementare il livello d’offerta ai clienti.

Il progetto prevede inizialmente un inserimento in azienda per uno stage di 6 mesi (rimborso spese mensile di 500 euro, mensa aziendale e alloggio gratuito). Gli inserimenti saranno suddivisi tra le aziende del gruppo: Ratti, Marzotto, Redaelli Velluti, BMT, Tessuti di Sondrio. Nella prima fase i ragazzi saranno impegnati nel reparto stamperia o in tessitura e nel reparto finissaggio per sviluppare le competenze per l’industrializzazione del prodotto. Nella seconda fase saranno impegnati negli uffici stile; nell’area arredamento, uomo, accessorio, arredamento.

Possono partecipare alla selezione tutti i neolaureati o i giovani tra i 19 e 29 anni, di scuole/università europee di Textile Design, corsi di Fashion Management. I candidati verranno contattati a partire dal 15 luglio per un colloquio. La data effettiva del progetto sarà 15 settembre. 

© riproduzione riservata