Domenica 01 Febbraio 2009

Benzina: in un anno il pieno
costa fino a 10 euro in meno 

Benzina e diesel non riescono a scendere sotto il tetto di un euro al litro, ma i risparmi per gli automobilisti italiani rispetto ad un anno fa sono sensibili. I prezzi dei carburanti, infatti, nonostante alcuni lievi rialzi degli ultimi giorni, rimangono a livelli decisamente bassi, in scia all'andamento ribassista delle quotazioni internazionali del petrolio. E i consumi, dopo mesi difficili, cominciano timidamente a risalire.
Un vantaggio che si traduce in un risparmio di quasi dieci euro per ogni pieno per chi viaggia su auto a benzina e di 8,5 euro a pieno per chi ha scelto il diesel. A fine gennaio 2008, complice il petrolio sopra i 100 dollari, la benzina viaggiava a 1,352 euro al litro ed il diesel a 1,255 euro, contro i valori attuali che si aggirano intorno agli 1,158 euro per un litro di verde e ad 1,086 euro per uno di gasolio. Il risparmio per gli automobilisti diventa però ancora più consistente se paragonato alle ferie dell'estate scorsa quando - complice il record storico dell'oro nero che a luglio si è spinto ad un passo dai 150 dollari al barile - la benzina ed il gasolio toccarono il record storico di 1,56 euro al litro. Vale a dire circa 20 euro in più per ogni pieno di un'auto di media cilindrata a benzina (addirittura 23,7 euro per il diesel) rispetto ai prezzi in vigore in questi giorni.
Non è quindi un caso che i consumi di carburanti abbiano ripreso, anche se timidamente, a salire. Secondo i dati dell'Unione Petrolifera, nel dicembre 2008, complice anche un giorno di consegna in più, la domanda totale di carburanti è salita dell'1,6% rispetto al dicembre 2007, soprattutto grazie al +2,8% messo a segno dal gasolio, che ha compensato la nuova flessione (dell'1,1%) della benzina. Il dato mostra comunque un progresso nei consumi di carburanti rispetto al -8% di novembre, un mese in cui la domanda di benzina era scesa del 10% e il gasolio del 7,2%.
Con l'ormai consolidato andamento debole delle quotazioni del greggio, stabilmente sotto i 50 dollari al barile (una soglia toccata per l'ultima volta il primo dicembre scorso), il prezzo della benzina si è assestato intorno agli 1,16 euro e quello del gasolio sugli 1,080, anche se negli ultimi giorni qualche timido rialzo, soprattutto sulla verde, si è affacciato sui listini delle compagnie petrolifere.

s.casiraghi

© riproduzione riservata

Tags