Brad Pitt loda  l’arredo made in Brianza  «It’s amazing»
Brad Pitt con Jean Black durante la trasmissione televisiva

Brad Pitt loda

l’arredo made in Brianza

«It’s amazing»

L’attore americano accanto all’amica Jean Black in uno show con i mobili di Clei. Focus sull’azienda di Carugo nota in tutto il mondo per i sistemi di arredo trasformabili

Hollywood testimonial dell’arredo brianzolo. Con il volto di Brad Pitt che fa i complimenti a chi grazie a design e tecnologia corona i sogni di qualcuno a lui caro. Ci è riuscita Clei, trasformando uno spazio per Jean Black, la make up artist che da trent’anni si occupa di truccare la stella di Hollywood e che dall’attore è considerata come una sorella.

Spazi che cambiano

Pitt è comparso al suo fianco in tv (nella puntata di Celebrity I.O.U. già uscita in America e ieri in Italia), quindi uno spot potente per l’azienda di Carugo che con i suoi sistemi trasformabili si era già ricavata attenzione notevole negli Usa, ad esempio con “Making Room”. Nove mesi durante i quali veniva ridisegnato l’arredamento dell’appartamento per esigenze di tre famiglie differenti. «È stato il nostro cliente americano – conferma l’architetto Pierluigi Colombo – a ottenere questo importante risultato. Noi come sempre abbiamo dato la prova che si può vivere in spazi piccoli arredandoli e presentandoli bene».

È stato Swing, il sistema trasformabile della Clei, a conquistato i Property Brothers Jonathan e Drew Scott. I due fratelli, proprio nella prima puntata dello show canadese Celebrity I.O.U., hanno trasformato il vecchio garage di Jean Black in una lussuosa guesthouse grazie a una delle soluzioni multifunzione. Fondamentale appunto per questo traguardo la partnership con il distributore statunitense Resource Furniture. Pitt è stato protagonista anche su questo set: perché è con la sua collaborazione che i fratelli Scott hanno dimostrato come anche in poco spazio possa essere ricavata una confortevole e lussuosa zona living e notte.

Da nove anni i programmi dei fratelli Scott vengono trasmessi in tutto il mondo e in diverse lingue, in Italia sono conosciuti soprattutto per “Fratelli in Affari”, che è il format televisivo che si occupa di real estate e ristrutturazioni. Prevede la ristrutturazione di case su richiesta di grandi celebrità, come gesto di ringraziamento verso persone che hanno un ruolo cruciale nella loro vita. Come Jean Black per Brad Pitt che ha permesso di trasformare così un box di 37 metri quadrati in una guesthouse super. Miracoli possibili grazie alla Brianza e a un’azienda come la Clei. Fondata nel 1962 dai fratelli Enzo e Italo Colombo a Carugo, è un riferimento nei trasformabili.

Durante lo show, l’attore – che all’inizio l’aveva definita un’impresa «impegnativa ma con un incredibile potenziale» - più volte rivolge poi complimenti ed esclamazioni ammirate come «Amazing» come ha commentato lo stesso Brad.

Il link

I gemelli Scott conoscevano Clei, perché Drew alcuni anni fa aveva scelto di arredare la piccola mansarda della sua casa in California con il modello girevole Lgm. Swing è invece un sistema trasformabile con letto a scomparsa e divano integrato da una colonna attrezzata e una libreria. Tirando a sé la mensola basculante compare appunto un letto matrimoniale sempre pronto, che trasforma il living in una zona notte per gli ospiti. Di fronte a questa metaformosi esplode la gioia di Jean, incontenibile, e condivisa con la star.


© RIPRODUZIONE RISERVATA