Giovedì 01 Gennaio 2009

Capodanno, spesi 2,6 miliardi
Un terzo è rimasto sulla tavolo

È rimasto sulle tavole quasi un terzo dei prodotti acquistati per festeggiare il Capodanno che è costato agli italiani circa 2,6 miliardi di euro in cibo e bevande consumati in casa o fuori in ristoranti, agriturismo o nei locali appositamente allestiti. È questo il bilancio stimato dalla Coldiretti della festa di fine anno, durante la quale, secondo l'organizzazione agricola, «si sono consumati più cotechini e zamponi rispetto a salmone, ostriche e caviale e si è registrata la netta vittoria dello spumante italiano che ha accompagnato 98 per cento dei brindisi nazionali».
Accanto ai dolci tipici regionali, stima ancora Coldiretti, sono stati acquistati durante le feste circa 100 milioni di esemplari tra pandoro e panettone. E tra gli 'avanzì della tavola si segnalano soprattutto - conclude la Coldiretti - i dolci e la frutta ma anche i secondi piatti di carne o pesce, la pasta e gli spumanti immancabili compagni delle feste di fine anno nel corso delle quali, tra case private, ristoranti, piazze e luoghi di intrattenimento, ne sono state consumate 60 milioni di bottiglie.

s.casiraghi

© riproduzione riservata

Tags