«Condividere l’ufficio  aiuta a fare affari»
Anche ComoNext ha lanciato spazi di coworking

«Condividere l’ufficio

aiuta a fare affari»

Un convegno del Gruppo giovani di Como con Falpe e Opificio Zappa mercoledì 18 a Erba invita a puntare sul coworking

Condividere gli spazi non è solo un aiuto economico in tempi di crisi: permette di scambiarsi idee e pareri, di far crescere nuovi progetti insieme. Ne è convinto il Coordinamento Gruppo giovani di Como che ha organizzato un convegno dedicato al coworking. E lo farà (mercoledì 18 alle 18) in un ambiente che già sta lavorando su queste esperienze di condivisione, la Falpe di Erba.

Del resto il Lario è un esempio, su più fronti, di quanto si possa seminare in questo campo. Qui è sorta Cowo Como, fondata da Alberto Canali, non a caso uno dei relatori invitati a partecipare domani nell’Opificio Zappa in via 4 Novembre.

«Un nuovo modo di concepire il luogo di lavoro - così si presenta la prima realtà a essere nata in terra lariana - che prevede di svolgere attività indipendenti in un ambiente condiviso. È uno spazio in cui la contaminazione tra mestieri e professioni raggiunge il culmine e trova nuovi sbocchi»

Altre operazioni si aggiungono in questa direzione: quella più imponente è stata messa a segno da ComoNext. Il Parco scientifico tecnologico di Lomazzo nell’ampliamento ha puntato con forza su uno spazio di coworking, proprio perché è la strada del futuro, come ha avuto modo di sottolineare il presidente Giorgio Carcano. Il progetto iniziale era di 90 postazioni e oggi stanno marciando bene.

Ma si sta susseguendo la nascita di queste attività. E lo stesso Opificio Zappa ha fatto del lavorare insieme, la sua visione principale.

OGGI UNA PAGINA DI INCHIESTA


© RIPRODUZIONE RISERVATA