Giovedì 26 Dicembre 2013

Consonni, mercato nel mondo

«Ma si produce solo in Italia»

Cantù Asnago lo yacht Azimut

Ci sono aziende che ritornano in Italia, Consonni International Contract non si è mai allontanata: «Produciamo qui e ne siamo orgogliosi».

Questo mentre cresce il mercato nel mondo: ormai si è arrivati al 90% di estero per le commissioni. Ha fatto rumore quella dello Sheraton in Sri Lanka, ma è solo la punta dell’iceberg.

«Tante aziende italiane stanno riflettendo sulla possibilità di riportare la produzione nel nostro Paese - osservano da Cantù - Putroppo ciò non è dovuto ad una politica di incentivi o a riforme strutturali che rendano il nostro paese più competitivo: se l’obiettivo fosse quello di tenere i costi bassi converrebbe ancora fuggire dal bel paese e spostare la produzione nell’est europeo o nel continente asiatico».

L’obiettivo però è l’eccellenza, si ribadisce: qualità di prodotto, ma anche efficienza gestionale. Dunque è la necessità di tenere sotto controllo la produzione a diventare un fattore determinante.

© riproduzione riservata