Energia, la start up di Erba  alla corte della Nasa
Fabio Puglia guida la LarioEsco: il 1 giugno comincia il suo tour negli Usa

Energia, la start up di Erba

alla corte della Nasa

Comincia il tour americano per LarioEsco per lanciare partnership: «Con il nostro brevetto aiuteremo il pianeta e negli Usa l’hanno capito»

Nutrire il pianeta, di energia pulita. E con notevole risparmio. Comincia con questa filosofia il tour di LarioEsco, la start up di Erba che con 10 dipendenti e meno di un milione di fatturato si è conquistata l’attenzione della Nasa e non solo.

La Banca Mondiale l’ha invitata per inserirla tra i progetti da finanziare. L’Agenzia spaziale l’ha preferita come partner ai colossi. E lo stesso ha fatto l’ambasciata italiana di Washington - che dovendo scegliere le aziende più rappresentative per l’Italian National day - ha inserito nell’elenco multinazionali del valore di miliardi di euro come Boeing, Fca, Pirelli, Beretta, Enel.

Una favola americana quella di LarioEsco Srl, startup con sede a Erba diretta da Fabio Puglia, fisico e manager 45enne di origini desiane che - insieme all’amico ingegner Franco Barberis - su un’intuizione e 8 anni di lavoro e fatica, ha costruito un’idea che ora promette di conquistare l’America.

TUTTI I DETTAGLI SUL GIORNALE


© RIPRODUZIONE RISERVATA