Food, animali e alberi  Agrinatura a Lariofiere,  evento a misura di famiglie
In fiera anche gli animali delle fattorie lariane

Food, animali e alberi

Agrinatura a Lariofiere,

evento a misura di famiglie

Fino a domenica la nuova edizione della rassegna con la mostra mercato dei prodotti tipici, gli incontri e i laboratori dedicati all’ambiente e all’agricoltura

Formaggi, salumi, prodotti tipici, piante ornamentali, tavoli in legno, erboristeria, cosmesi naturale, cavalli, capre, maialini, asini: Agrinatura è un’occasione per fare un tuffo nel settore agroalimentare nazionale ma anche nelle filiere legate all’allevamento, alla tutela del territorio e al rispetto dell’ambiente. La rassegna è pensata soprattutto per le famiglie che possono conoscere da vicino alcune realtà agricole, acquistare prodotti tipici ed entrare in contatto con gli animali delle fattorie.

La fiera, come da tradizione, è arricchita da numerosi appuntamenti che consentono ad Agrinatura di lanciare anche alcuni messaggi legati al rapporto tra agricoltura, enogastronomia, turismo e sostenibilità ambientale.

Numerose sono le attività promosse dalla Coldiretti di Como e Lecco. Ieri l’organizzazione agricola ha proposto lo showcooking del cuoco contadino Ettore Toso (dell’agriturismo Mulino Tibis di Rodero), il B2B con gli agriturismi di Terranostra e Campagna Amica e la degustazione di olio lariano guidata da Alessandro Gandola dell’agriturismo Il colle di Bellagio. Da ieri è inoltre visitabile la mostra dedicata ai funghi appena raccolti dal Gruppo micologico di Cantù e Como presieduto da Silvano Ghidelli.

Tanti anche gli appuntamenti di oggi, sempre nello spazio Coldiretti all’ingresso di Agrinatura: tra questi, il laboratorio sul rabarbaro italiano a cura di Giovanni Mazzucotelli dell’azienda agricola Res Naturae (ore 12), lo showcooking della cuoca contadina Giulia Di Scanno dell’agriturismo Al Marnich di Schignano (alle 13.30) ed il laboratorio dedicato al miele “Nella casa delle api” a cura di Barbara Pizzamiglio dell’azienda Cà Dulza di Canzo.

Per gli amanti degli alberi e dell’arboricoltura, oggi e domani, dalle 16.30 alle 17.30, verrà presentato il laboratorio con dimostrazione pratica di treeclimbing “Il sistema albero: basi di arboricoltura per comprendere l’albero in ogni sua forma”. Gli incontri sono finalizzati a far comprendere cosa sia l’arboricoltura, quando una pianta è pericolosa, perché intervenire e quale potatura effettuare.

Sia oggi che domani, inoltre, dalle 15 alle 16 verrà proposto il seminario “I benefici del verde in città”, appuntamento che nasce dalla necessità di comprendere il ruolo chiave dell’elemento arboreo all’interno dei centri urbani. L’incontro è destinato al cittadino che vive il patrimonio arboreo urbano e a chi ha la fortuna di possedere propri alberi. Gli organi dell’albero, la produzione di ossigeno e l’abbattimento dell’anidride carbonica saranno al centro degli interventi.

Su un tema complementare, al mattino dalle 11.30 alle 12.30, sempre sia oggi che domani, sarà invece dedicato il laboratorio “Progettare il verde urbano: investire invece di spendere”. Gli incontri si propongono di indagare i modelli di riqualificazione dell’esistente, gli strumenti di gestione del verde urbano, l’approccio medico al verde e le considerazioni economico-sociali sul verde urbano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA