Henkel spegne 140 candeline

E il futuro è in crescita

La società che ha uno storico stabilimento di detersivi a Lomazzo, reduce anche un primo semestre 2016 positivo

Henkel spegne 140 candeline E il futuro è in crescita
Lomazzo, Henkel La produzione

Centoquarant’anni e non sentirli. Henkel - il gruppo multinazionale che ha uno storico stabilimento a Lomazzo - ha tagliato il traguardo. E un futuro che sembra favorevole, anche giudicando il primo semestre.

«Per l’anno fiscale 2016 confermiamo la previsione di una crescita organica compresa fra il 2 e il 4%, con un aumento degli utili per azione privilegiata tra l’8 e l’11% - ha detto Hans Van Bylen, amministratore delegato della società - Per quanto riguarda il margine Ebit, possiamo ora stimare un aumento di oltre il 16,5%, mentre in precedenza avevamo ipotizzato di non superare questa cifra».

I il 26 settembre 1876, Fritz Henkel ha fondato Henkel & Cie ad Aachen, in Germania, insieme a due soci. Quindi prese le redini dell’intera azienda e la trasferì a Düsseldorf, lanciando quella che oggi è una multinazionale con 50mila dipendenti, un fatturato totale di oltre 18 miliardi di euro e brand noti in tutto il mondo come Persil, Schwarzkopf e Loctite.

Intanto, nella prima metà del 2016, Henkel ha portato a casa una crescita organica del fatturato – ovvero depurata dagli effetti di cambio e dagli oneri per acquisizioni e ristrutturazioni – del 3,1%, grazie al contributo di tutte e tre le divisioni aziendali.

OGGI IL PEZZO COMPLETO SUL GIORNALE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}