Il fashion è recupero        Felpa rigenerata        con Ratti
La felpa di 3SIXTY reinterpretata nello stabilimento della Ratti

Il fashion è recupero

Felpa rigenerata

con Ratti

Capsule di 3SIXTY in partnership con la storica azienda tessile. La stampa serigrafica ha trasformato un capo giacente in magazzino

Da valle a monte, il sistema moda sposa sempre più la cultura del riuso, un modo utile per diffondere un messaggio eco: oggetti e materiali possono assumere nuovo valore anche dopo essere stati scartati.

Si allunga ogni giorno l’elenco delle catene e dei negozi di abbigliamento che lanciano progetti di raccolta di capi usati o giacenti in magazzino da cui tirar fuori abiti nuovi. Un’iniziativa simile è stata lanciata da 3SIXTY, collaborazione con il Gruppo Ratti Come in un film, sul sito del noto shop comasco si vede come una felpa over in ciniglia abbellita con patch della collezione autunno 2021 viene letteralmente reinventata e trasformata nello stabilimento di Guanzate. Tramite stampa in serigrafia, viene trasferito sul tessuto il motivo cachemire, disegno iconico di Ratti a “marcare” questa partnership tra produttore di tessuto e retailer a tutela dell’ambiente.

La collaborazione rientra nel progetto “Second Life Print” uno dei progetti messi in cantiere nell’ambito della filosofia del riuso, durabilità e upcycling, dal Gruppo tessile lariano che già nel 2011 ha iniziato un percorso virtuoso di sviluppo sostenibile in termini economici, ambientali e sociali.

Nello specifico, Second Life Print ha lo scopo di dare una nuova dignità e valore commerciale a indumenti che sono rimasti invenduti e destinati alla distruzione con l’applicazione di motivi stampati con stampa serigrafica o stampa a planche , antico metodo manuale, restituendo così a capi vissuti appeal, novità, personalizzazione.Requisiti peraltro sempre più apprezzati dal mercato. 3Sixty, con gli occhi ben aperti sull’evoluzione del fashion, ha quindi capito con grande sensibilità di doversi aprire all’economia circolare sfruttando le opportunità territorio. Del resto il progetto nato da Andrea e Daniele ha sempre guardato avanti, al futuro. Nel 2003 i due intraprendenti creativi si sono messi a girare in lungo e in largo l’Europa, e non solo, alla ricerca di stili e talenti emergenti da lanciare nel loro shop situato nel cuore di Como. Con intuito hanno individuato i marchi più cool di sport e streetwear mettendo a disposizione dei clienti anche un servizio di personal shopper. Oggi, dopo 18 anni, si può dire che il loro store è diventato un vero e proprio punto di riferimento per una vasta platea di giovani ed influencer.


© RIPRODUZIONE RISERVATA