Il grattacielo più bello del mondo  è fiorito grazie a Como

Il grattacielo più bello del mondo

è fiorito grazie a Como

L’impresa Peverelli di Fino Mornasco ha aiutato a far guadagnare un premio internazionale. Anche la manutenzione sarà spettacolare

Il grattacielo più bello (e verde) del mondo viene premiato a Milano. Ma grazie anche a Como.

C’è infatti un tocco di verde Lario che brilla nel riconoscimento del Museo di Architettura di Francoforte: la giuria dell’International Highrise Award ha applaudito il Bosco Verticale di via De Castillia, Milano, quartiere Isola.

Scelto tra cinque progetti finalisti grazie anche alle oltre mille piante e più di 10mila arbusti selezionati, piantati con tecniche avveniristiche e potate da giardinieri alpinisti della Peverelli di Fino Mornasco. Il complesso, disegnato dall’italiano Stefano Boeri, è il vincitore del concorso che viene conferito ogni due anni agli edifici, alti almeno 100 metri, che si sono distinti per design pionieristico, sostenibilità, tecnologie innovative e integrazione urbana.

Spettacolare la manutenzione via tree climbing. «Tra un paio di settimane, per la potatura - dice Peverelli - i giardinieri scenderanno in cordata dalle due torri. Ci sono querce, ciliegi, meli a fiore, faggi, robinie. E, tra gli arbusti, specie erbacee perenni: fioriscono in ogni stagione. Crediamo che questi effetti siano stati piuttosto determinanti nell’assegnazione del premio».

I DETTAGLI SUL GIORNALE DI OGGI


© RIPRODUZIONE RISERVATA