La moda bimbo è sostenibile  Piumino dalle bottiglie in Pet
Un piumino Chicco della nuova linea Ecodown

La moda bimbo è sostenibile

Piumino dalle bottiglie in Pet

Chicco ha presentato a Pitti la nuova collezione Ecodown. L’imbottitura è stata realizzata al 100% con fibre riciclate dalla plastica

La sostenibilità è sempre più presente nell’etichetta dei valori di Chicco, il master brand di Artsana che ha appena presentato la nuova collezione abbigliamento e scarpine autunno -inverno 2019-20 a Pitti Bimbo, la più importante vetrina dedicata al childrenswear.

Tra le novità la nuova linea di piumini in Ecodown: imbottiti con imbottitura termica Thermore, realizzata al 100% con fibre riciclate da bottiglie Pet. Sostenibile, performante e versatile alla piuma che non tralascia il comfort: il piumino è caldo, leggero e incredibilmente soffice al tatto.

A conferma dell’impegno green, Chicco ha anche aderito alla campagna Fur Free promossa da Lav e da Fur Free Alliance consolidando così la decisione, presa da tempo, di non utilizzare pellicce animali.

I capi presentati a Firenze sono stati realizzati seguendo un altro principio ispiratore: lasciare i bambini “liberi” di fare i bambini. Questo il fil rouge che ha legato le diverse proposte, pensate per soddisfare le esigenze delle diverse fasce d’età, a partire dai più piccoli.

I corredini Chicco, compresi cappellini, bavagline e copertine, sono stati realizzati prestando particolare attenzione alla pelle delicata dei neonati e dotati della certificazione internazionale Oeko-Tex.

Per i più grandicelli stessa cura nella scelta dei tessuti e dei modelli che uniscono praticità e ricercatezza estetica. Negli abitini come nelle scarpine. Riguardo alle calzature, i progetti Chicco Start Up, Imparo, e Run sono l’esempio e il risultato della continua ricerca e sviluppo volta a realizzare soluzioni innovative.

Confort quindi sempre al primo posto, ma strizzando l’occhio alle ultime tendenze di stile, declinate in cinque mood.

Black&White reinterpreta in versione mini gli anni ‘80. In primo piano il bomberino in nylon lucido e le magliette dalle grafiche interattive. Le scarpine decorate da strass, borchie e materiali lucidi e glitterati.

Woody, ovvero il folk rivisitato in chiave attuale, elegge a must dei mini guardaroba capi in velluto a coste, talvolta in ecopelo. Le scarpe sono realizzate in pelli scamosciate come nubuk bottalati e fake fur.

Red strizza l’occhio al mondo anglosassone. Glitter e raso lucido per le bimbe, per il maschietto un po’ dandy completi gessati e pull tricot. Per i più piccini pantaloni e gonne tartan.

Pensando al grande freddo, Icy prende ispirazione dalla natura del Grande Nord, mentre Silver punta su capi con effetto filigrana o con dettagli in pizzo cordonato, elementi che danno un tocco di preziosa e naturale unicità. E le scarpine? Spazio a materiali lucidi e brillanti.

In occasione del Pitti, Chicco ha anche premiato i 10 vincitori del concorso “Cerchiamo piccoli stilisti”. In meno di un mese sono arrivati oltre 1.500 disegni da bambini e bambine dall’Italia, dalla Spagna e dal Portogallo. Tra questi ne sono stati selezionati 10: diventeranno una capsule collection che verrà venduta nei negozi Chicco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA