La Stamperia chiusa  preoccupa Olgiate  «Città più povera»
L’ingresso della “Stamperia Luce” di Olgiate Comasco

La Stamperia chiusa

preoccupa Olgiate

«Città più povera»

La Stamperia Luce ha annunciato la chiusura, con perdita di 40 posti di lavoro

Preoccupazione in paese per l’annunciata chiusura della “Stamperia Luce” e la perdita di quaranta posti di lavoro.

Una realtà produttiva storica, che si aggiunge ad altre attività che negli ultimi anni hanno chiuso o subìto pesanti ristrutturazioni. In pochi anni il tessuto industriale della città e, più in generale dell’Olgiatese, si è notevolmente impoverito. Situazione che preoccupa l’amministrazione comunale.

Il Comune non ha la possibilità di incidere significativamente sulle politiche occupazionali ma, per quanto di propria competenza, farà la sua parte. Lo assicura il sindaco Simone Moretti: «Voglio capire com’è la situazione perché, in un momento come questo, è preoccupante la decisione di chiudere un’azienda che occupa quaranta persone. Come Amministrazione non abbiamo possibilità di incidere su scelte che attengono alla proprietà, ma perlomeno vorremmo poterne parlare e provare a dare il nostro contributo per cercare di trovare una soluzione alternativa a salvaguardia dei posti di lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA