L’arredo brianzolo spera  «Il 2015 davvero anno del più»

L’arredo brianzolo spera

«Il 2015 davvero anno del più»

Federlegno aveva espresso questa convinzione a livello nazionale: Como parte con una crescita di export già doppia. Oggi due pagine sul giornale

Il 2015 anno della svolta per l’arredo, con un timido più sul fatturato? A livello nazionale l’ha espresso Federlegno. I dati del commercio estero a Como mostrano una crescita di export anche più aggressiva della media, ovvero nel 10,7% nel 2014.

In Brianza si condivide il cauto ottimismo. «Non basta l’export però - mette in guardia Alessandro Besana, imprenditore dell’arredo e referente di Unindustria per l’internazionalizzazione - Ora ci aspettiamo anche lo stop dell’erosione della domanda interna. Bene la conferma del bonus mobili, servirebbero ulteriori misure come le agevolazioni sull’acquisto dei mobili per la prima casa».

Respirano un poco anche i piccoli. Come conferma Massimo Moscatelli (Confartigianato): «Un anno fa di questi tempi molti lavoravano, ma non sapendo cosa li avrebbe attesi a gennaio. Adesso abbiamo già ordini per gennaio, e molti preventivi richiesti per febbraio».

Intanto il 2015 si apre con la fiera di Colonia .Ma è la vetrina del Salone del Mobile di Milano ovviamente l’appuntamento più atteso e cruciale.

OGGI SUL GIORNALE UN FOCUS DI DUE PAGINE


© RIPRODUZIONE RISERVATA