Venerdì 29 Agosto 2008

L'inflazione prende fiato e frena
Ma volano tariffe, cibo e trasporti

Rallenta la crescita dell'inflazione, che ad agosto è del 4% rispetto allo stesso mese del 2007. L'Istat sottolinea come l'indice dei prezzi al consumo sia sceso rispetto a luglio quando si era registrato un +4,1% su base annua. Su base mensile l'indice provvisorio di agosto è salito dello 0,1%. Il rallentamento, spiega l'Istat, si deve a una diminuzione congiunturale dei prezzi del settore energia (+14,5% dal +16,6% di luglio) e alla contemporanea decelerazione dei prezzi degli alimentari.

Su base annua, gli aumenti più elevati si sono registrati nei capitoli abitazione, acqua, elettricità e combustibili (+8,2%), trasporti (+7,5%) e prodotti alimentari e bevande analcoliche (+6,2%). Aumentano anche le bevande alcoliche e i tabacchi (+5,2%) e i servizi ricettivi e di ristorazione (+2,2%).
Variazione nulla per il capitolo servizi sanitari e spese per la salute, con i medicinali che registrano un calo del 5,5%. In calo il capitolo comunicazioni (-3,9%), in particolare gli apparecchi e il materiale telefonico sono scesi del 19,1%.
Su base mensile, aumenti significativi per i capitoli ricreazione, spettacoli e cultura (+0,7%), mobili, articoli e servizi per la casa e per i trasporti (+0,2% per entrambi); variazioni nulle per servizi sanitari e spese per la salute e istruzione. In calo le comunicazioni (-0,7%), abitazione, acqua, elettricità e combustibili (-0,3%) e abbigliamento e calzature (-0,1%).

u.montin

© riproduzione riservata

Tags