Mantero, azienda in crescita anche nel sociale
I foulard “Dolce acqua” fanno parte della collezione Mantero presentata ieri

Mantero, azienda in crescita
anche nel sociale

Presentati a Milano i nuovi foulard: fra le proposte anche un turbante
i cui proventi verranno devoluti al San Raffaele

Dal print botanico a memorie bucoliche, dal collezionismo ai monumenti simbolo del Bel Paese.

Ecco un assaggio dei foulard Mantero 1902 per l’estate 2016, presentati ieri a Milano. Quadrati di seta resi speciali dalla ricchezza dei motivi decorativi, pensati per valorizzare la femminilità in ogni occasione: da legare al collo in tanti modi, da usare come scialle, da drappeggiare come top, indossare come abito, gonna o cintura, da legare ai sandali o alla borsa.

Non è un caso che il gruppo tessile comasco, leader nell’accessorio, abbia pensato di intitolare la collezione “Come tu mi vuoi”: un claim che ha anche un risvolto benefico.

Da questa idea di carré, estremamente contemporanea e versatile, nasce il progetto Hera, lanciato sempre ieri nella metropoli lombarda. Si tratta di un turbante, facile da indossare, che valorizza il viso anche nei momenti in cui le donne hanno bisogno di un jolly amico e donante per sentirsi a proprio agio.

Hera, il turbante celebrativo della bellezza, è l’iniziativa solidale messa in cantiere da Mantero per l’Ospedale San Raffaele, a sostegno del programma Salute allo Specchio. Con il ricavato delle vendite, l’azienda lariana rinnova il proprio impegno in ambito sociale puntando a donare la somma di 50mila euro.

Il turbante sarà disponibile da oggi sul sito www.mantero1902.com e sulla pagina FB Mantero Seta al prezzo speciale di 80 euro. Molto più di un semplice taglio di stoffa pregiata, il foulard tornato di grande attualità sulle più importanti passerelle, si candida quindi a it-dress della prossima stagione estiva, lasciando libero sfogo alla creatività personale.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA