Nuova Marelli, 40 a rischio  Ora della verità per Holcim
Como presidio lavoratori Holcim davanti alla Prefettura

Nuova Marelli, 40 a rischio

Ora della verità per Holcim

I lavoratori dell’azienda dolciaria di Mariano Comense oggi in prefettura: otto ore di sciopero. Per il gruppo del cemento confronto al ministero sui 73 tagli

Amara giornata per l’azienda dolciaria Nuova Marelli: oggi sciopero di otto ore e presidio davanti alla prefettura per dire no alla delocalizzazione da Mariano Comense a Verona e e salvare 40 posti di lavoro.

Al centro delle richieste che saranno formulate al prefetto Bruno Corda quella di intervenire con la direzione al fine di trovare una soluzione sul territorio per scongiurare lo spostamento della fabbrica di dolci (dai pandori alle merendine) acquisita già nel 2010 dalla Melegatti.

Oggi giornata importante anche per la Holcim, che ha annunciato 73 tagli (un terzo a Merone). Questa mattina al Ministero dello sviluppo economico confronto con l’azienda. Questa sera consiglio comunale aperto a Merone.

I DETTAGLI DELLE VICENDE SUL GIORNALE DI OGGI


© RIPRODUZIONE RISERVATA