Olgiate, Stamperia Luce  I dipendenti sperano  in una vera ripresa
Alcuni lavoratori della “Luce” durante il presidio di lunedì

Olgiate, Stamperia Luce

I dipendenti sperano

in una vera ripresa

Revocati i licenziamenti il clima è migliorato

Con la speranza che non sia una fugace ripartenza, ieri è ripresa l’attività lavorativa alla “Stamperia Luce”.

Dopo lo sciopero con presidio di lunedì e l’incontro proprietà-sindacati che ha portato alla revoca dei quaranta licenziamenti annunciati venerdì, ieri si è lavorato regolarmente nello stabilimento in via Boscone.

Il clima si è rasserenato rispetto alla tensione dei giorni precedenti. Resta però la consapevolezza che non si sia fuori dal tunnel, ma quantomeno si è aperto uno spiraglio per provare a garantire la continuità produttiva.

Con questo spirito collaborativo e positivo, ieri, i quaranta addetti hanno ripreso a lavorare. «Sono contento della revoca della messa in liquidazione dell’azienda e del ritiro della procedura di licenziamento collettivo – sostiene Luca Cairoli, da 24 anni occupato alla “Stamperia Luce” - Speriamo si riesca a trovare una soluzione che garantisca la continuità produttiva e si vada avanti bene».

© RIPRODUZIONE RISERVATA