Mercoledì 30 Luglio 2014

Paura alla Matteograssi

«Telefoni muti e niente certezze»

La sede di Giussano

Terza rata di giugno in ritardo e telefoni che risultano muti.

Si teme il peggio per il futuro dell’azienda. Perché, al di là degli stipendi, in parte non versati e in parte attesi, preoccupa il calo di lavoro denunciato dai sindacati.

E anche se in queste ore dovessero arrivare una quantità di ordinativi al telefono o via e-mail, difficilmente la Matteograssi International Srl, subentrata in affitto d’azienda alla fallita Matteograssi Spa, potrebbe rispondere alle nuove richieste.

Oggi, all’esterno dei cancelli, se il nubifragio non metterà in fuga i lavoratori come è successo ieri, si continuerà con il presidio iniziato una decina di giorni fa. Per chiedere all’azienda garanzie sul futuro. La proprietà per ora non rilascia dichiarazioni.

I DETTAGLI SUL GIORNALE

© riproduzione riservata