Sabato 16 Novembre 2013

Sisme, o lo sciopero o gli stipendi

Trattative ferme su quello di ottobre

Como - Una delegazione della Sisme alla manifestazione sindacale Cgil Cisl Uil per il lavoro
(Foto by Carlo Pozzoni)

Trattative rotte alla Sisme sui soldi di ottobre, ultimo mese lavorato dai dipendenti prima della proclamazione dello sciopero. Non è bastata l’intermediazione del sindaco di Olgiate, Maria Rita Livio, per sbloccare la questione delle paghe di ottobre. Lavoratori e sindacati hanno chiesto un intervento del prefetto, Michele Tortora, perché l’azienda disponga immediatamente il pagamento degli stipendi. Senza condizioni.

Sisme ha subordinato l’erogazione degli stipendi alla revoca dello sciopero e sospensione del presidio, giunto al decimo giorno. L’azienda ha dato la disponibilità, alla ripresa delle attività lavorative, a pagare un acconto di circa 250-300 euro e, al completamento dell’elaborazione delle paghe, l’intero importo. Proposta respinta. Un ampio articolo sul tema su La Provincia in edicola il 16 novembre.

© riproduzione riservata