Vittoria, talento al servizio del design  «Che emozione il mio tavolo al Salone»
Il tavolo realizzato da Vittoria Ostini, 25 anni, laureata allo Ied

Vittoria, talento al servizio del design

«Che emozione il mio tavolo al Salone»

Laureata allo Ied, 25 anni: progetta per la “Fratelli Orsenigo” di Cantù: «Ho seguito lo stile dell’azienda. Bellissimo vedere il mio lavoro esposto a Milano»

Ai sogni bisogna credere. Uno slogan abusato, che, però, in qualche occasione, si trasforma in una favola a lieto fine da stimolo per gli altri. Vittoria Ostini, 25 anni, di Lentate, con una grande passione per il design, ha creduto ad un sogno. Ha puntato alto: una vetrina prestigiosa, un progetto ambizioso, sostenuto da una azienda competente. E sabato scorso ha visto il suo tavolo, progettato per l’azienda di Cantù “Fratelli Orsenigo”, al Salone del Mobile di Milano.

«È stata un’emozione fortissima trovare il mio progetto realizzato alla manifestazione più importante in fatto di design e di architettura. Era inserito in uno stand affollatissimo di visitatori provenienti da tutto il mondo, competenti e con l’occhio clinico su arredamento e moda».

Il percorso di Vittoria non è casuale. Laureata allo Ied, l’Istituto Europeo del Design, ha partecipato ad un bando di concorso, indetto dalla Regione Lombardia, lo scorso anno, in collaborazione con Unioncamere Lombardia e Adi, l’Associazione per il Disegno Industriale e Fiera Milano, chiamato “Design Competition Creatività” con l’intento di valorizzare il talento di 40 giovani designer nella realizzazione di prototipi innovativi in collaborazione con le migliori aziende produttrici lombarde.

Leggi la storia di Vittoria su La Provincia in edicola giovedì 21 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA