A segno la truffa dell’acqua  Pensionata derubata in casa
La zona di via Cascina Giulia dove la truffa è stata messa a segno (Foto by Stefano Bartesaghi)

A segno la truffa dell’acqua

Pensionata derubata in casa

Lambrugo, vittima una donna di ottant’anni. Sconosciuto in azione fugge con una Seat con la targa di un’auto demolita nel 2008 a Roma

L’acqua è inquinata e se non mette i preziosi al riparo nel frigorifero insieme ai contanti corre il rischio che si danneggino irrimediabilmente. Più o meno sono state queste le parole usate dal truffatore entrato in azione in via Cascina Giulia a Lambrugo. Vittima una donnadi 80 anni alla quale sono spariti preziosi e contanti per circa duemila euro. «Quell’uomo le ha spruzzato addosso qualcosa per confonderla e rubare tutto» ha detto un parente della donna. Lo sconosciuto è fuggito su una Seat Leon con una targa associata a una Ford demolita a Roma nel 2008.

Ampio servizio su La Provincia in edicola venerdì 8 aprile 2016


© RIPRODUZIONE RISERVATA