Albavilla, finanziamento da 2,5 milioni  «Il paese avrà scuole moderne e green»
Il rendering dei lavori alle scuole di via Porro, sono in programma importanti opere di ristrutturazione

Albavilla, finanziamento da 2,5 milioni

«Il paese avrà scuole moderne e green»

Soddisfatti il sindaco Castelnuovo e Fermi, presidente del consiglio regionale

- «Una svolta storica per il paese, mai avuto un progetto così avveniristico per gli istituti»

Entro il 2023 un polo scolastico di fatto completamente rinnovato e modernizzato: ieri mattina in una conferenza stampa il sindaco, Giuliana Castelnuovo, insieme al presidente del consiglio regionale ed ex sindaco, Alessandro Fermi, ha comunicato che il Ministero dell’Interno ha finanziato 2 milioni e 500mila euro.

Il sogno di una scuola nuova e proiettata verso il futuro, come hanno sottolineato, ora diventa realtà. In totale saranno 2 milioni 700mila euro (con un’aggiunta di 200mila euro di fondi comunali) i soldi che verranno impiegati per la sede dell’istituto comprensivo statale Kennedy, che ospita la primaria e le medie: oltre 500 alunni potranno quindi vivere in una scuola completamente nuova che si avvia a diventare anche centro civico, luogo aperto che fuori dall’orario didattico possa essere usufruito dall’intera comunità.

La Castelnuovo non ha nascosto l’importanza storica di questa occasione: «Da quando è stata realizzata, ormai quarant’anni fa, ad oggi, ad Albavilla non si è mai vista una cifra così ingente da poter spendere per le nostre scuole – ha commentato la Castelnuovo – Non si tratta solo di andare a fare delle opere pubbliche, ma di avere una visione, che noi abbiamo sempre avuto e che si è concretizzata nel 2020 coi progetti. Un’idea di scuola moderna, aperta al territorio, sicura, meglio usufruibile. E’ quello che Albavilla attende e che ora, grazie ai fondi ricevuti, possiamo andare a realizzare».

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 18 settembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA