Albavilla sceglie i banchi trapezoidali  «Così il distanziamento è assicurato»
Il sindaco Giuliana Castelnuovo in una classe di Albavilla arredata con banchi monoposto tradizionali (Foto by Stefano Bartesaghi)

Albavilla sceglie i banchi trapezoidali

«Così il distanziamento è assicurato»

Interventi per 28 mila euro per realizzare tre aule in più e acquistare 69 banchi nuovi «senza rotelle»

Tutto pronto per la ripartenza della scuola primaria e medie Kennedy di via Porro. Spazi nuovi e 69 banchi nuovi, «monoposto e senza rotelle», per una spesa complessiva di 28mila euro. La scuola albavillese ha lavorato, in accordo con l’amministrazione comunale, per ricavare nuove aule e per avere i tradizionali banchi monoposto di legno e distanziati di un metro per accogliere gli alunni rispettando tutte le norme anti Covid. «Riusciamo a garantire il distanziamento di almeno un metro degli alunni in ogni aula, attraverso una rimodulazione dei banchi, dei posti a sedere e degli arredi scolastici e attraverso l’adeguamento di spazi interni – spiega il sindaco Giuliana Castelnuovo - Abbiamo realizzato tre nuove aule: la prima ricavata riadattando gli spazi delle sale ricevimento insegnanti al piano terra; per la seconda abbiamo demolito la parete attrezzata nell’ala est del piano terra ottenendo così uno spazio unico in grado di ospitare un’aula di 25 alunni; la terza aula ordinaria è stata ricavata sostituendo al piano interrato gli attuali doppi banchi del laboratorio di artistica con nuovi banchi singoli a forma trapezoidale. Una scelta che permetterà anche in quest’aula di avere il distanziamento minimo tra gli alunni. La scelta della forma trapezoidale nasce dalla possibilità in futuro di unire con varie forme geometriche i banchi in modo da creare dei grandi piani di lavoro per le attività didattiche di gruppo che verranno svolte finita l’emergenza sanitaria. Questa ridefinizione logistica, insieme all’acquisto di nuovi banchi, tiene conto delle esigenze sanitarie di protezione».

(Simone Rotunno)


© RIPRODUZIONE RISERVATA