Alserio, manichini e coltello nella schiena  Installazione choc sulla barca nel lago
L’installazione di Fabiano Rosa sul lago di Alserio per dire basta alla violenza sulle donne (Foto by Stefano Bartesaghi)

Alserio, manichini e coltello nella schiena

Installazione choc sulla barca nel lago

L’opera di Fabiano Rosa in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne ha incuriosito molte persone

Tre manichini di altrettante donne in piedi, e un quarto - sempre di donna - sdraiato. Con un coltello nella schiena, i capelli che sfiorano l’acqua e il braccio proteso come un cerca di aiuto. Tutto su una barca foderata con tessuto rosso e scarpe femminili dello stesso colore, simbolo della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.È l’installazione creata da Fabiano Rosa, dipendente comunale di Alserio, in occasione della mobilitazione organizzata nella giornata del 25 novembre che ha visto organizzare numerosi appuntamenti anche in provincia di Como. L’installazione ha destato inevitabile curiosità tra coloro che l’hanno vista a ridosso della riva del lago di Alserio. Un modo per invitare alla riflessione su un tema che drammaticamente accompagna le cronache quotidiane.


© RIPRODUZIONE RISERVATA