Asso, cade e resta al freddo tre ore  Gravissima pensionata di 91 anni
Soccorritori e vigili del fuoco stasera a Ponte Oscuro (Foto by Bartesaghi)

Asso, cade e resta al freddo tre ore

Gravissima pensionata di 91 anni

Stava tornando a casa al termine di un’escursione. Le invocazioni sentite da una giovane passante

Scivolata con gravissime conseguenze per una donna di 91 anni di Asso. La donna è caduta sulla mulattiera in zona Ponte che porta verso Rezzago e ha colpito con la testa il muro dell’acquedotto riportando un grave trauma cranico.

La donna non è riuscita a rialzarsi e sarebbe rimasta tre ore al freddo, rischiando addirittura l’ipotermia, sorpresa dalla pioggia e con il sentiero che in breve tempo si è riempito d’acqua. Per sua fortuna una giovane di passaggio ha sentito le invocazioni di aiuto ed è intervenuta, attivando i soccorsi.

Più del trauma cranico il timore dei soccorritori è legato alle tre ore trascorse al freddo e all’acqua da una persona di 91 anni. La donna è stata soccorsa in una situazione di semi incoscienza e di ipotermia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Asso; con loro il Soccorso alpino del Triangolo Lariano i vigili del fuoco di Canzo, il LarioSoccorso di Erba con ambulanza e automedica. La sfortuna ha voluto che il marito, solitamente con lei, abbia scelto ieri pomeriggio un’altra meta per la sua camminata. L’uomo è poi arrivato immediatamente sul posto allertato dai soccorsi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA