Asso, strappata la bandiera italiana  Caccia ai vandali con le telecamere
La banda strappata e abbandonata sul cannone del monumento ai Caduti

Asso, strappata la bandiera italiana

Caccia ai vandali con le telecamere

È successo al monumento ai Caduti davanti al cimitero. Tempo addietro rotta una statua nel vicino parco

La bandiera tricolore tolta dal pennone di fianco al monumento ai Caduti e strappata. Nella notte tra sabato 11 e domenica 12 luglio vandali in azione nella zona davanti al cimitero. Della bandiera nazionale è rimasto solo il verde e bianco. Un episodio che sta facendo discutere anche perché recentemente una statuetta nella fontana del vicino parco era stata rotta.A segnalare l’accaduto all’ingresso del cimitero Ivano Corà, già annunciato candidato sindaco. «Qualcuno si è divertito a strappare la bandiera del monumento agli alpini. L’articolo 292 del codice penale parla di reclusione fino a due anni. Spero che anche se sono stati magari dei minorenni vengano puniti in qualche modo per la mancanza di rispetto alla bandiera e soprattutto per la mancanza di rispetto del luogo dove era posta. La bandiera era sul pennone ancora sabato pomeriggio. Ci sono le videocamere e spero s’individui chi è stato». Conferma un altro candidato, Tiziano Aceti: «La bandiera era strappata, con mancante la parte bianca e rossa. Credo serva insegnare l’educazione civica in paese per evitare che certe cose accadano». Il sindaco Giovanni Erba domenica pomeriggio non era ancora stato informato dell’accaduto: «Chi trova la bandiera nazionale strappata deve segnalarlo subito al Comune. Sono passato dopo la segnalazione e ho trovato l’area del monumento ai Caduti comunque in ordine, mancava la bandiera. Se qualcuno l’ha presa dopo il vandalismo poteva informarci». Dopo essere stata strappata quindi la bandiera sembra essere anche sparita: «In quella zona ci sono delle videocamere e sicuramente oggi vedremo di verificare nei filmati cosa è accaduto. Ci sono dei ragazzini che bazzicano in zona ma non si sono mai registrati particolari problemi».

(Giovanni Cristiani)


© RIPRODUZIONE RISERVATA